Arsutoria Studio

Hong Kong, tutto pronto per il ritorno di APLF 2024

News fiere

Febbraio 2024

Hong Kong, tutto pronto per il ritorno di APLF 2024

Grandi aspettative per la manifestazione asiatica che torna dopo cinque anni nella sua sede naturale, dal 19 al 21 marzo

Finalmente, dopo cinque anni, la fiera della pelle asiatica farà il suo tanto atteso ritorno ad Hong Kong, dal 19 al 21 marzo 2024.

Dopo le esperienze di Dubai e Bangkok, positive ma indubbiamente diverse per rilevanza e raggio d’azione, la più importante piattaforma asiatica per l’industria della pelle, può tornare nella sua sede naturale presso l’Hong Kong Convention & Exhibition Centre (HKCEC).

Un ritorno che naturalmente implica un crescendo di aspettative da parte del mercato internazionale con la domanda cruciale che ogni operatore si sta ponendo: riuscirà la manifestazione cinese e ritrovare lo slancio e la capacità di attrazione internazionale che possedeva prima della pandemia?

I segnali positivi non mancano e tutto il settore pelle auspica che sia così perché è indubbiamente utile poter contare su una piattaforma fieristica qualificata e riconosciuta in un’area geografica tanto importante. Le premesse della vigilia sono sicuramente incoraggianti. L’evento del prossimo marzo ha ricevuto conferma di partecipazione da oltre 20 associazioni mondiali e da più di 800 espositori.

Come in passato sono previste collettive nazionali dai seguenti Paesi: Brasile, Cina, Francia, Germania, India, Italia, Giappone, Corea, Pakistan Spagna Taiwan, Cina, Thailandia, Turchia, Regno Unito, USA.

La partecipazione italiana si annuncia nutrita con la tradizionale collettiva di concerie (guidata da UNIC) e quella dei produttori di macchine per conceria (ASSOMAC) che aggregano anche i produttori di ausiliari chimici.

Altri gruppi nazionali consistenti, oltre a quello cinese, sono rappresentati da brasiliani, spagnoli, francesi, turchi, pakistani, indiani e americani.

A fianco della sezione Leather, la manifestazione ospiterà come sempre l’area Materials+ (materiali e componenti) e Fashion Access (calzature e pelletteria).

Come sempre, infine, un denso programma di conferenze, seminari e tendenze moda completeranno l’offerta dell’evento.

Altre news che potrebbero interessarti